Ruttare in Continuazione: Quali Sono le Cause?

Come evitare un problema...imbarazzantissimo!

0
4629

Ruttare spesso può essere fastidioso e in qualche caso anche scomodo – si pensi a quando capita mentre siamo al ristorante – ma nella maggior parte dei casi non è sintomo di alcunché di grave. Ruttare in continuazione non è il massimo dell’eleganza, ma utilizzando alcuni accorgimenti si potrà smettere di ruttare frequentemente senza fare troppi sforzi.

Ruttare in continuazione: cause

Ruttare in Continuazione CauseNella stragrande maggioranza delle situazioni in cui capita di ruttare spesso, le cause si nascondono dietro ad una semplice spiegazione: si è mangiato troppo e, magari, si sono consumati alimenti che favoriscono il ruttare in continuazione.

Succede infatti più spesso dopo i pasti oppure dopo aver assunto dei liquidi. L’eruttazione, come si definisce in gergo tecnico, è causata dall’ingestione di cibi solidi o liquidi insieme ad aria. Se il rutto scaturisce da queste cause, l’aria espulsa sarà ricca di azoto ed ossigeno. Potrebbe essere presente anche del biossido di carbonio, qualora si consumino bibite gassate.

Si può evitare di ruttare in continuazione evitando determinati tipi di alimenti, come fagioli, cavoli e cavoletti, lenticchie, cipolle, prugne e albicocche, ma anche latte e latticini.

Consumare un piatto di zuppa prima di un pasto può aiutare a prevenire l’eruttazione, poiché stimola la produzione di acido nello stomaco.

Anche non assumere liquidi tramite cannuccia può aiutare.

Per non ruttare spesso è anche consigliabile non avere fretta nel consumare i pasti. Mangiare lentamente e masticare bene i cibi, oltre che non abbuffarsi, sono tutti piccoli accorgimenti  per evitare di ruttare frequentemente.

Quando ruttare spesso è un problema

A volte capita che ruttare in continuazione sia sintomo di un vero problema, sebbene non si tratti di nulla di grave. Chi rutta frequentemente spesso soffre di bruciore di stomaco o reflusso, disturbi che si possono facilmente tenere sotto controllo tramite l’assunzione di medicinali antiacidi specifici.

Tuttavia ci sono anche rimedi naturali contro il ruttare frequentemente a causa di problemi di stomaco. Lo zenzero, ad esempio, aiuta a calmare la digestione, così come l’assunzione di aglio e chiodi di garofano (prima o dopo i pasti). Anche la mela è un frutto che ha grandi proprietà antiacide.

Prodotti per smettere di ruttare in continuazione

Acquista su Amazon.it

Ruttare in gravidanza

Alcune future mamme si preoccupano perché ad un certo punto cominciano a ruttare in gravidanza. Anche donne che fino a pochi mesi prima quasi non erano neppure capaci di ruttare, improvvisamente cominciano a ruttare spesso. La preoccupazione, tuttavia, è malriposta.

Infatti durante la gravidanza è normale soffrire di bruciori di stomaco, che possono provocar rutti e anche rigurgiti di minore importanza.

Il consiglio in questo caso è quello di evitare di mangiare troppo, preferendo tanti piccoli pasti frequenti e masticando in maniera molto lenta.

Meglio evitare anche di mangiare in prossimità dell’ora di andare a letto, o di consumare spuntini notturni.

Nella maggior parte dei casi, il ruttare in gravidanza è un problema che sparisce dopo i primi tre mesi.

CONDIVIDI

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO