La Giornata della Salute della Donna si celebra venerd’, 22 aprile 2016, e si può seguire sui social network con l’hashtag ufficiale #sd16.

La Giornata della Salute della Donna è dedicata al premio Nobel Rita Levi Montalcini – che nacque proprio il 22 aprile – ed include un fitto calendario di incontri ed eventi interattivi. Oltre al 22 aprile, l’iniziativa avrà un seguito anche a maggio, visto che il mese è stato ribattezzato “Il mese della prevenzione contro il cancro e all’allattamento al seno.”

Giornata della Salute della Donna: scarsa attenzione alle cure ed alla prevenzione 

Sono queste le 5 cose più importanti da sapere sulla Giornata della Salute della Donna che è stata istituita con una Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri in data 11 giugno del 2015, e che rappresenta in Italia per il Ministero della Salute un tema prioritario.

E questo anche perché da un lato è vero che la vita media della popolazione italiana è in aumento, ma spesso si fa poco, proprio a partire dalle donne, dal lato della prevenzione.

Il peso di famiglia e lavoro spesso porta le donne a trascurare temi importanti come prevenzione e salute.

Attualmente, in Italia le donne vivono in media 84 anni ma spesso sono poco attente già in un’età compresa tra i 20 ed i 30 anni ai temi legati alla salute ed alla prevenzione. Allo stesso modo, anche in età avanzata, le donne sono allo stesso modo poco attente a curarsi specialmente a causa del fatto che devono sempre di più, rispetto al passato, sostenere sia il peso della famiglia che quello del lavoro.

Giornata della Salute della Donna: evento istituzionale in diretta streaming

Beatrice-Lorenzin giornata nazionale salute donnaL’evento istituzionale legato alla Giornata della Salute della Donna si terrà nella Capitale il 22 aprile del 2016 in Via di Valle delle Camene dove si trova l’Aranciera di San Sisto.

Ad aprire i lavori, alle ore 10, sarà il Ministro della salute Beatrice Lorenzin con un intervento introduttivo, dopodiché saranno individuate e proposte al Ministro, grazie alla presenza di ben dieci tavoli di lavoro, le azioni da mettere in campo per la tutela della salute della donna nei prossimi anni.

Durante l’evento all’Aranciera di San Sisto, la presentazione lavori dei tavoli e del Manifesto Per La Salute Femminile sarà preceduta dalla presentazione del Quaderno del Ministero della salute sulla ‘Medicina di genere‘.

In concomitanza con l’evento all’esterno dell’Aranciera di San Sisto saranno presenti stand informativi che consigliamo a tutti di visitare.

Nell’ottica della prevenzione, le donne potranno usufruire di servizi di screening nella zona intorno all’Aranciera di San Sisto.

L’evento istituzionale di Roma sarà trasmesso in diretta streaming dal sito Internet del Ministero della Salute, così come quelli che saranno gli estratti più significativi della manifestazione saranno diffusi utilizzando il portale video YouTube ed anche i più noti social network.

Dalla Giornata della Salute della Donna al Fertility day

Prima giornata nazionale della salute della donnaLa Giornata della Salute della Donna del 2016 è una delle tappe più importanti per la prevenzione nell’ambito di un progetto che è iniziato l’anno scorso, durante il semestre di Presidenza italiana del Consiglio dell’Unione Europea, che è proseguito durante l’Expo di Milano e che, dopo il mese di maggio del 2016 dedicato alla prevenzione contro il cancro ed all’allattamento al seno, si concluderà in autunno con il ‘Fertility day‘.

Giornata della Salute della Donna su Internet

Per l’evento c’è anche il sito Internet ufficiale, Giornatasalutedonna.it, da dove è possibile trovare per il 22 aprile del 2016 le iniziative organizzate nel proprio territorio. Oltre all’evento istituzionale, infatti, in tutta Italia sono previste tante iniziative, dagli screening alle visite gratuite e passando per gli eventi informativi e di sensibilizzazione sulla salute delle donne per quello che è un collegamento ideale con la manifestazione che si terrà a Roma presso l’Aranciera di San Sisto.

CONDIVIDI

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO